Melaniana

STRUTTURAZIONE BINARIA DELLO SPAZIO PITTORICO

Appunti dall'esperienza bio-artistica di Fernando Melani

di Sergio Armaroli

 

Il mio incontro con la Casa-Studio di Fernando Melani avviene a Pistoia nel luglio 1993 e come una rivelazione si impone ad una revisione di tutto il mio lavoro precedente in un processo totale di riappropriazione del materiale pittorico-oggettuale. Come rapito vengo colto da una necessità di "essere come il Melani" lavorando dentro uno spazio pittorico "concreto" - astratto secondo una logica strutturale inconscia di tipo binario e oppositiva. Lo spazio si struttura per stati di verità e/o falsità, senza ambiguità, con un approccio scientifico che non mi abbandonerà più. Il tentativo di avvicinare una pratica pittorica come indagine ed esperienza dentro la materia avvicinando il quadro come realtà ultima e reale di spazio (nel senso di stare dentro uno spazio): al centro, attorno, immerso.

 

La Casa-Studio di Fernando Melani si è trasformata così, nella mia immaginazione in un luogo di silenzio, solitudine e ricerca. Da qui il bisogno di un riparo, di un luogo protetto per difendere l'intuizione, l'immagine e l'occhio. La pittura come pratica di concentrazione e di sintesi, di analisi e intuizione nel distacco dal rumore del mondo; pratica metodica e disciplinata, esercizio per la mente attraverso la mano che traccia: la pittura quale "cosa mentale". Il colore come uno spazio ulteriore che si interpone tra l'occhio e la materia. La presenza dell'oggetto, il quadro, determina una consistenza ed una realtà dell'opera all'interno di un processo naturale ed organico dove l'artista dovrebbe essere estraneo, straniero, nascosto al mondo; praticando una ricerca di poesia e di senso.

 

 

 

Senza titolo (Melaniana) 1994-96

37x38, tecnica mista su tavola

Senza titolo (Fernando) 1994-96

45x55, tecnica mista su tela

Senza titolo (Melaniana) 1994-96

22x47, tecnica mista su tavola

Senza titolo (Ritmo in successione binaria | Frame bicromatico)

16x80, collage su tavola

Senza titolo (Melaniana)

16x70, tecnica mista su tavola